POLIZIOTTO DEL CANTIERE TAV CONDANNATO PER VIOLENZA SESSUALE

Il poliziotto accusato di tentata violenza sessuale nei confronti di una collega è stato condannato dal Tribunale di Torino ad un anno e 8 mesi di reclusione. I fatti per cui è stato intrapreso il processo si riferiscono allo scorso 26 settembre: l’ispettore capo della polizia postale e la donna stavano rientrando a Torino, dopo un pomeriggio di perlustrazione nella zona di Chiomonte. Nei pressi di Orbassano l’uomo avrebbe tentato di strappare di dosso i pantaloni della divisa alla collega per violentarla a bordo della volante.